6 Giorno: Turku - Savulathi

Gallery del giorno27 Giugno 2009

 

TURKU – TAMPERE- JYVASKYLA – SUONENJOKI - KUOPIO -SAVULATHI (Km 520)
Partenza ore 07.00 arrivo ore 16.00

Sbarchiamo in perfetto orario a TURKU ( Finlandia). All’uscita del porto foto per gli sponsor, pieno di benzina e notiziona possiamo pagare in euro. Ripartiamo alla scoperta della Regione dei Grandi Laghi. Piccolo riassunto del viaggio sino ad adesso : in cinque giorni abbiamo attraversato cinque stati con cinque lingue diverse, conoscendone solo una (l’italiano) eppure ce la siamo cavata ! Oggi cercheremo di arrivare il più a Nord possibile.
Proseguiamo spediti (limiti di velocità 110 km orari). Panorama stupendo, temperatura fresca , aria frizzante e boschi di abeti e betulle che fanno da cornice a migliaia di laghi e laghetti. Adesso capisco perché la chiamano la Regione dei laghi ! Non possiamo fare ameno di fermarci per un immancabile e insostituibile caffè. Tra le cose che abbiamo stipato nella borsa- cucina forse la più gradita è la macchinetta del caffè (insieme alla pasta) che usiamo ogni qualvolta troviamo un posticino carino o quando siamo un po’ giù di giri.
Riprendiamo il viaggio ma a TAMPERE mi si spegne la moto e non riesco più a farla ripartire. La paura ci assale! Ci mettiamo in sicurezza al lato della strada e tiriamo giù dalla moto la montagna di bagagli di cui è carica e cominciamo a cercare il guasto. Sono seriamente preoccupato per il proseguo del viaggio. Alla fine il problema risulta molto più semplice di quello che pensavamo ( colpa di un contatto elettrico) e grazie al “biondo”tirando un grande respiro di sollievo dopo un’oretta ripartiamo verso “JYVASKYLA”.
La meta della giornata dovrebbe essere KUOPIO ma non riusciamo a trovare posto nel locale campeggio. Siamo stanchi e questa notizia un po’ ci demoralizza. Ma dopo dieci minuti, una grande tavoletta di cioccolato e un barattolo di coca-cola consumate quasi con rabbia siamo pronti a ripartire. Percorriamo una ventina di kilometri e ci dirigiamo verso“SAVULATHI” dove secondo le guide ci sono una serie di campeggi. Ne troviamo uno che fa al caso nostro: essenziale ed accogliente sulle rive manco a dirlo di un lago. E’ la prima volta che prendiamo contatto con quella specie di Bungalow di legno che da queste parti chiamano Hytte. Sono dotate di frigo e fornello rigorosamente elettrico. Sistemiamo i bagagli, in ordine sparso e ci prepariamo la cena
Dopo cena vado in direzione per vedere se ha il collegamento internet per trasmettere le foto e il riassunto della giornata al sito CRI. Sta chiudendo ma forse impietosito dal mio sguardo molto gentilmente mi lascia fuori dalla direzione la possibilità di collegarmi ad Internet cosa che faccio fino alla mezzanotte quando stanchissimo torno nella hytte e mi butto sul letto dove crollo in un sonno profondo.

 

<< 5 Giorno